10 novembre 2012

Milano. Il Consiglio comunale

ha approvato la modifica dello Statuto riconoscendo l’acqua quale patrimonio dell’umanità, bene comune, diritto inalienabile di ogni essere vivente
Nella seduta dello scorso 8 ottobre 2012,il Consiglio comunale di Milano ha deliberato di integrare l’art.79 dello Statuto aggiungendo dopo il comma 5 il seguente comma:

“6. Il Comune riconosce l’acqua quale patrimonio dell’umanità, bene comune, diritto inalienabile di ogni essere vivente. Il servizio idrico integrato è di interesse generale ed il Comune ne assicura il carattere pubblico”

In allegato il testo della deliberazione n. 41 del Comune di Milano.

ultima modifica: 19/11/2012 Alma P.

Immagini

Come contribuire
Comitato Italiano Contratto Mondiale sull'acqua - Onlus

Via Rembrandt, 9 - 20147 Milano
Tel:+39/02 89072057 - +39/02 89056946
fax:+39/02 89056946 - cellulare: 3274293815
info@contrattoacqua.it

pec@contrattoacquapec.it

 

back_to_top