28 ottobre 2015

Nuovi parametri per la qualità dell´acqua

La Commissione UE introduce un monitoraggio più efficiente dell’acqua potabile a tutela della salute

La Commissione con un emendamento alla " Drinking Water Directive " ha risposto alle richieste della consultazione dei cittadini e alla risoluzione del Parlamento europeo introducendo nuove norme a garanzia di un migliore servizio idrico che consentono agli Stati membri di eliminare inutili oneri.

Gli Stati membri possono ora decidere, sulla base di una valutazione del rischio, quali parametri adottare per monitorare la ricerca di sostanze pericolose in alcune zone di approvvigionamento di acqua potabile che non rappresentano alcun rischio.

L’emendamento introduce criteri di flessibilità già utilizzata nella legislazione sull’igiene alimentare, consentendo agli Stati di scegliere se aumentare o ridurre la frequenza di campionamento nelle zone di approvvigionamento idrico, nonché di estendere l'elenco delle sostanze da monitorare in caso di problemi di salute pubblica.

Il Commissario Vella, nel presentare la Direttiva, ha detto: “L’acqua potabile di alta qualità e sicura è essenziale per il benessere e la salute pubblica, quindi abbiamo bisogno di garantire elevati standard in tutta l'Unione. Questo nuovo sistema di monitoraggio e di controllo ci permette di ridurre analisi inutili e di concentrarci su controlli che contano veramente.”

Questo provvedimento - a nostro giudizio - conferma due dei pilastri della politica dell'acqua della Commissione Europea: garantire il benessere e la salute degli europei come consumatori e la responsabilità degli Stati Membri.

Non introduce però alcuno strumento a tutela della universalità del diritto umano all’acqua di buona qualità da parte di tutti i cittadini titolari di questo diritto né per monitorare la discrezionalità dei provvedimenti adottati dai singoli Stati e dalle imprese che erogano e gestiscono il servizio idrico, spesso interessate a vendere acqua più che a investire a tutela della salute dei consumatori o clienti.

ultima modifica: 30/10/2015 Alma P.

Immagini

Come contribuire
Comitato Italiano Contratto Mondiale sull'acqua - Onlus

Via Rembrandt, 9 - 20147 Milano
Tel:+39/02 89072057 - +39/02 89056946
fax:+39/02 89056946 - cellulare: 3274293815
info@contrattoacqua.it

pec@contrattoacquapec.it

 

back_to_top