09 gennaio 2020

In Cile l´acqua resta una risorsa ad uso privato

La proposta di legge contro la privatizzazione è stata respinta perchè non ha raggiunto il quorum.
 

Dopo 11 anni di attesa, il Senato cileno era finalmente riuscito a votare una proposta di legge sulla proprietà e l’uso dell’acqua. Ricordiamo che il Cile è l’unico Stato al Mondo la cui Costituzione sancisce il principio per cui l’acqua è una risorsa Privata.

La proposta di eliminare tale principio è stata purtroppo rigettata ieri pomeriggio nonostante avesse 24 voti a favore e solo 12 contrari, poiché non ha raggiunto il Quorum dei 2/3 (29 voti) richiesti dalla Costituzione illegittima che sta terminando il suo mandato. Con questo risultato, la proposta di legge che era in elaborazione dal 30 settembre 2008 non continuerà il suo processo. In Cile, pertanto, l’acqua continuerà ad essere una risorsa ad uso dei privati e non un bene comune pubblico.  

 
ultima modifica: 20/01/2020 Alma P.

Immagini

Come contribuire
Comitato Italiano Contratto Mondiale sull'acqua - Onlus

Via Rembrandt, 9 - 20147 Milano
Tel:+39/02 89072057 - +39/02 89056946
fax:+39/02 89056946 - cellulare: 3274293815
info@contrattoacqua.it

pec@contrattoacquapec.it

 

back_to_top